Quando ricevete il Raspberry Pi B, vi ci dovete familiarizzare e avviarlo prima di lanciarvi nelle applicazioni per cui lo avete acquistato. Sia che vogliate iniziarvi alla programmazione (obiettivo primo della Fondazione Raspberry Pi), sia che abbiate già un'idea molto precisa del suo uso quotidiano, in entrambi i casi le basi restano le stesse per tutti.

Contrassegnata dal lampone bianco (Raspberry, in inglese!), la scheda madre che tenete in mano ha le dimensioni di un biglietto da visita.


Facciamo l'inventario degli accessori da riunire per utilizzare il Raspberry Pi B

Per usarlo, avrete necessariamente bisogno di un cavo di alimentazione da 5 volt regolato con almeno 700 mA di corrente disponibile. Se optate per un cavo USB, utilizzerete un adattatore USB per collegarlo alla rete elettrica.

Per installare il vostro Raspberry Pi avrete dunque tra le mani:

  • La vostra scheda di memoria SD o microSD pre-caricata con Debian (cf. il nostro catalogo)
  • O un computer (Windows, Linux, Mac) per riempire la scheda SD con almeno 4 GB, se non avete optato per la scheda pre-programmata con Debian
  • Una conessione ADSL

E poi, per configurare il Raspberry Pi, dovrete disporre davanti a voi :

  • O di uno schermo associato ad una tastiera e un mouse, da poter collegare al vostro RasPi, che è di per sé un computer completo,
  • Oppure di un computer e un cavo di rete per collegare a distanza il vostro Raspberry.

Collegamento del Raspberry Pi ai suoi accessori indispensabili
 

Per poter utilizzare il Raspberry Pi B appena tolto dall'imballaggio, si raccomanda di aver ordinato assieme al computer anche gli accessori necessari, così da non restar delusi!

E' quindi possibile procedere con l'installazione collegando il Raspberry Pi:

  • A un monitor PC tramite il cavo HDMI
  • Alla corrente elettrica attraverso il cavo micro-USB
  • Alla rete con un cavo Ethernet
  • Alla tastiera, al mouse, alla vostra chiavetta WiFi: tutto ciò è possibile grazie ad uno switch o ad un Hub USB che permette di passare dalle due porte USB a 4, 7 (cfr. HUB2.0 con 7 porte, in vendita sul nostro sito)
  • Alla scheda SD (alloggiandola nel vano previsto a questo scopo sul retro della scheda madre).

  


Avviare il Raspberry Pi con la vostra scheda Debian

  • Una volta acceso il Raspberry Pi, lasciate che si apra.
  • Per installare il sistema operativo Debian con la vostra scheda pre-programmata, niente di complicato. Se non l'avete, avrete allora scaricato prima il sistema operativo prescelto sulla vostra scheda SD.
  • Quando il Raspberry Pi vi chiede il login, digitate "pi " e la password " raspberry ".
  • Attenzione che la tastiera di default non è quella AZERTY come in Francia, ma in QWERTY, come in Inghilterra e in Italia!
  • Per passare alla modalità video, digitare " startx "
  • Ora è possibile scoprire l'aspetto grafico di Debian 6.

E sarà giunto anche il momento di installare il vostro ambiente di sviluppo se desiderate installare delle applicazioni, sviluppare delle applicazioni per usi vari, quali la domotica, il computer desktop per fare i vostri conti o scrivere la vostra corrispondenza, o ancora creare siti Web o sviluppare il vostro server per la salvaguardia dei vostri dati...


Prodotto aggiunto al comparatore!